Come vivere un tempo sereno, quando l'età del corpo conta meno dell'età della mente e dell'anima: questo è il filo conduttore del sole che tramonta lentamente, in un arco di vita sempre più lungo e sempre più soddisfacente (almeno per quanto riguarda la ricca ed evoluta società occidentale). Un libro sulla ricerca del benessere nella terza età e non solo.

La metafora che dà vita al titolo del libro ben rappresenta la nuova concezione della terza età, arricchita di elementi culturali e sociali, emozionali e affettivi.
Se nella storia dell’umanità la condizione di anziano (peggio ancora: vecchio) ha sempre costituito, tranne rare eccezioni, un problema, acciacchi, malattie, sofferenze, peso sociale ed economico, “palla al piede” per le famiglie, oggi la “fresca terza età” diventa una risorsa, sia per se stessa sia per il resto della collettività.

Salute e autonomia diventano i vettori trainanti, mentre le difficoltà vengono spostate più avanti nel tempo, verso la quarta e la quinta età.

Frequentando istituzioni culturali e ricreative, in primis le Università della Terza Età, recuperando la capacità di stare assieme (ri-socializzazione), aggiornandosi e viaggiando, di fatto il “nuovo soggetto anziano denominato senior” è  una persona dinamica: in buona forma fisica e con un’atteggiamento psicologico decisamente positivo, egli è “in grado di”. Sanità di tipo organico e serenità di tipo esistenziale lo rendono attore del proprio, e altrui, bene-stare.

Curioso e interessato, sensibile e motivato, attento e partecipe: il senior sta bene ed è in grado di trasmettere questa sua condizione, sia agli altri seniores coetanei, sia alle altre fasce di età. Ed è soprattutto in questa seconda accezione che si possono aprire (meglio, ri-aprire) interessanti sviluppi per la comunicazione tra le generazioni. Il senior possiede tradizione e memoria, nonché la potenziale capacità di trasmettere queste ricchezze.

Nell’odierno ciclo di vita si apre in definitiva una rinnovata opportunità, con la possibilità di scegliere uno stile di vita salutogeno e non più patogeno, come un tempo.

Il libro tratta ampiamente questi aspetti: dall’ansia alla depressione, dalla vita sessuale alla dinamica di coppia, dalla condizione di “saggio nonno” alla creatività, dalla ricerca di nuovi ruoli e nuove funzioni e nuove identità al dialogo inter-generazionale. L’affettività e il benessere sono gli strumenti primari per lottare contro la solitudine e l’emarginazione.

Gli autori, psicologi e psicoterapeuti, sono prodighi di semplici e pratici consigli, alla portata di tutti, anche del profano.
Il volume è peraltro completato da una parte scientifica, che raccoglie metodi e risultati di varie esperienze di ricerca-intervento in psicologia della salute sulla terza età, con una amplissima bibliografia (oltre quattrocento voci)  per una efficace base di informazioni per lo specialista.

 


Il sole della sera
La ricerca del benessere nella terza età e non solo ...
di L. Peirone  ed E. Gerardi
www.anthropos1987.org - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

244 pagine, formato 17x24
€ 20,00
Antigone Edizioni - www.antigonedizioni.com
 

Laura Borgialli
Psicologa e Psicoterapeuta

Figure di Sergiogen - Fotolia.com

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 30 Aprile 2012 19:34 )